Chi siamo

SPEDIZIONE GRATUITA - Per ordini superiori a 35 €.
Varietà pregiate, acqua di sorgente, aria delle Dolomiti.

C’era una volta un luogo incantato nel nord Italia dove il tempo era scandito solo dall’alternarsi delle stagioni e la natura era la miglior insegnante che si potesse avere. C’era e c’è ancora. Qui l’artigianalità pastaia si è elevata ad arte, su fino alla cima delle montagne. Lavorare e vivere ai piedi delle Dolomiti ha permesso di dialogare incessantemente con la natura trasformando la durezza e gli imprevisti della montagna in risorse e opportunità da cogliere. L’acqua sorgiva e l’aria incontaminata dei mille metri d’altezza si offrono ogni giorno come un dono. Il dono diventa gratitudine, la gratitudine diventa impegno a rispettare l’ambiente. Un amore reciproco, grazie al quale è nato uno splendido frutto color dell’oro.

 

Un sogno di famiglia

Nonno Valentino ha un’aria soddisfatta mentre tiene tra pollice e indice uno spaghetto. Lo annusa e un profumo di buono, di casa, di fatica, di successi si sprigiona. Ripensa alla sua felice intuizione che un giorno lo portò a vedere le risorse naturali del territorio in cui abitava come un’opportunità per fare qualcosa di grande. Aprire un pastificio in alta montagna. Dal 1908 il suo piccolo laboratorio è diventato oggi un’impresa attiva in tutto il mondo. Saper tenere il passo coi tempi è stata la sfida da affrontare. E mentre l’innovazione ha spinto al progresso, i valori che garantiscono la solidità sono rimasti intatti per quattro generazioni. Stessa passione, stesso impegno, stessa audacia.

 

Alle origini di una pasta straordinaria

Monograno. Il nome racchiude già in sé la sua unicità. Una sola varietà di grano, un solo mulino che lo macina, un solo obiettivo: la ricerca della qualità. Tutto inizia dalle spighe nei campi che s’inebriano di sole per restituire il meglio di sapore, tenacia e consistenza sia all’occhio che al palato. Il grano viene lavorato in purezza, senza modificare quello che Madre Natura gli ha donato. Dal sapore primordiale della varietà Matt, ai ricordi di terre lontane del Khorasan-Kamut, dalle note più fragranti del Farro fino al temperamento vigoroso e sincero del Cappelli. Varietà pregiate che regalano emozioni: da sentire, assaporare, riprovare fino all’ultimo morso.

 

L'acqua è il segreto

Zampilla, fluisce, scroscia. Limpida come il cielo che riflette, trasparente come un cristallo di ghiaccio, fresca come la roccia che lambisce. È acqua di sorgente e per rimanere pura deve essere utilizzata nel momento in cui sgorga, esattamente là dove nasce. Ecco perché abbiamo una fonte dedicata: dalle cime del Latemar l’acqua scorre fino al pastificio. È adagiato in un luogo unico, capace di catturare tutta l’energia delle Dolomiti che lo circondano e d’imprimerla all’acqua. Grazie a lei la semola si trasforma in impasto, quella prima miracolosa unione dalla quale dipende l’ottimo risultato. Sarà poi la pasta a ritornare all’acqua, tuffandosi nel suo insistente ribollire e riemergendo al dente, pronta da assaporare.

 

L'aria più pura

Dopo che l’impasto ha attraversato la trafila in bronzo lasciandosi modellare fino alla sua forma finale, è ora tempo di essiccare la pasta ottenuta, in maniera delicata, secondo tradizione. Ci avvaliamo di un’alleata preziosa, l’aria incontaminata dei 1.000 m di altezza. Qui tra le Dolomiti il vento soffia tra rocce, alberi e ghiacciai e ne cattura tutta l’energia e la purezza che verrà poi donata a quell’unione equilibrata di grano e acqua rendendola duratura, forte, tenace. Respiriamo a pieni polmoni… Già dall’aroma che la pasta sprigiona in cottura ritroviamo tutta quella primigenia purezza. La sua unicità non è un segreto, ma solo merito delle straordinarie materie prime con cui è realizzata.

 

Il nostro impegno nel biologico

Fare bene e fare del bene. Al primo obiettivo aggiungiamo una semplice preposizione così che l’impegno nel rispetto dei protocolli di coltivazione biologica diventi una missione. Azioni concrete e senza compromessi per tutelare le risorse naturali, favorire la biodiversità, rispettare l’equilibrio degli ecosistemi. È così che scegliamo solo i grani migliori provenienti da agricoltura biologica certificata, è così che preleviamo acqua sorgiva a 2.000 m d’altezza, essicchiamo con aria dolomitica incontaminata e preserviamo tutte le qualità naturali delle materie prime in ogni fase di lavorazione. L’ingrediente più importante di pasta Monograno diventa in tal modo l’amore: per l’autentico, per il dettaglio, per il veramente buono.